SENSO

12.00

Confessione scioccante ed introspettiva di una giovane donna vittima di violenza domestica.

Categoria:

Confessione scioccante ed introspettiva di una giovane donna vittima di violenza domestica, Eva è l’espressione grandiosa di una femminilità repressa dal senso di abnegazione, assoggettata ad una virilità illecita, mortificata nella propria sensualità, privata del diritto a vivere la maternità e dei propri diritti di identità e libertà. Sceglierà, in maniera inconsapevole, di cedere al Senso naturale e legittimo di essere soprattutto se stessa. Moglie, amante, adultera, contesa, amata, giudicata e vittima del proprio giudizio, ma sopratutto donna.

Kenia Catarsi nasce a Livorno nel 1981. Laureata a Pisa in Mediazione Linguistica nel 2004, è oggi una interprete e insegnante di lingue. Collabora da sempre nell’ambito della vendita al pubblico come promoter e consulente commerciale. Opera con vari tour operator italiani nell’organizzazione ed accompagnamento di gruppi turistici. Un passato di modella ed indossatrice, è oggi una donna profondamente legata alla spiritualità, spiritualità che trova la massima espressione nel 2006, anno del suo incontro con la religione buddista attraverso la quale riesce ancor meglio ad esprimere concretamente i valori di umanesimo e filantropia. Il suo talento letterario si mostra in questa sua opera prima frutto di un lungo e faticoso cammino di esperienze, talvolta anche dolorose, che l’ha condotta verso una maggiore consapevolezza di sé e al
piacere/bisogno di condividere con gli altri il proprio cammino.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Proseguendo la navigazione acconsenti all\\\'uso di tutti i cookie. Info | Chiudi